Archivio dei comunicati ufficiale della sezione di Legnano del gruppo Lega – Salvini Premier e pubblicati sul nostro sito ufficiale. Per rimanere aggiornati in tempo reale, vi consigliamo di iscrivervi alla nostra newsletter o accedere al nostro canale Telegram

    • Oggi, sabato 4 luglio, siamo tornati in piazza per la campagna “Ripartiamo insieme”, lanciata dal nostro segretario Matteo Salvini con lo scopo di continuare la campagna tesseramenti 2020 e raccogliere le firme a favore delle iniziative della Lega. Al gazebo presente presso il mercato cittadino, c’è stata una grande affluenza da parte dei cittadini legnanesi, che hanno risposto all’appello lanciato tramite sito e social con una partecipazione oltre le più rosee aspettative. Tanta è stata la partecipazione che, in sole poche ore, sono state raccolte circa 300 firme e sottoscritte circa 50 nuove tessere “sostenitore”. La raccolta firme aveva come obiettivo: Stop ai vitalizi, per opporsi al ripristino del vitalizio per i Parlamentari Stop alle cartelle Equitalia, per opporsi all’invio nel prossimo periodo di oltre 8 milioni di cartelle esattoriali da parte dell’Agenzia delle Entrate nei confronti di cittadini e imprese, proponendo una “Pace Fiscale” tramite il saldo e stralcio di tutte le posizioni aperte col Fisco. Stop alla sanatoria dei clandestini, per opporsi alla maxi-sanatoria dei clandestini e alla modifica dei decreti sicurezza voluti da Matteo Salvini. Ringraziamo ancora una volta tutti i cittadini che sono venuti al gazebo per sostenerci e che, ancora una volta, hanno dimostrato la propria fiducia nella Lega. Lega Legnano www.legalegnano.org

    • Ieri, sabato 27 giugno, come Lega Giovani – Legnano, abbiamo organizzato due FlashMob a difesa dei nostri monumenti, al fine di denunciare una situazione di degrado e vandalizzazione che i recenti fatti di cronaca hanno portato alla luce nella nostra città. Nella fattispecie, abbiamo voluto denunciare i fatti legati alle frasi ingiuriose contro le forze dell’ordine apparse al Castello Visconteo e alle panchine divelte in Piazza Monumento a Legnano. Cogliamo l’occasione per ringraziare le forze dell’ordine per il loro costante contrasto alla microcriminalità e per chiedere, a gran voce, alla Dottoressa Cirelli (Commissario di Legnano e donna delle istituzioni) ed al Questore competente, di ristabilire una situazione di ordine in città. Lega Giovani – Legnano

    • festa della lombardia

      Il 29 maggio è una data che ogni bravo Legnanese inizia a memorizzare fin dall’infanzia, una data che per chi vive la città è impossibile da dimenticare, soprattutto quel 29 maggio del 1176 che portò la Lega Lombarda a sconfiggere l’esercito del Sacro Romano Impero Germanico. Ogni anno per noi legnanesi il mese di maggio è sinonimo di festa con la ricorrenza del Palio; grazie al lavoro impagabile delle contrade, anche chi non riesce ad affezionarsi alla nostra storia antica, deve arrendersi all’evidenza che la battaglia di Legnano ed il Carroccio sono ormai simboli entrati di diritto nella storia italiana. Per noi della Lega è innegabile il forte legame tra la storia della nostra città e le nostre radici, che si ispirano proprio alla forza ed al coraggio di coloro che non ebbero paura di affrontare un nemico temibile ed apparentemente invincibile. Quest’anno la pandemia ha purtroppo messo in secondo piano il Palio, ma nonostante questo siamo certi che lo spirito di quest’evento riemergerà con vigore non appena ci sarà occasione rievocare quel magico giorno. Come Sezione della Lega di Legnano, abbiamo deciso di omaggiare anche un’altra ricorrenza importante: la Festa della Lombardia. Istituita 7 anni orsono, si celebra nella ricorrenza della Battaglia di Legnano e per noi militanti e sostenitori tutto questo è gran motivo d’orgoglio. Sotto lo sguardo vigile del “nostro” Alberto da Giussano, mantenendo tutte le precauzioni richieste dall’emergenza sanitaria, abbiamo quindi deciso di sventolare con orgoglio la bandiera Lombarda. Oggi è il tuo giorno: Auguri Lombardia!

    • Come sezione della Lega Legnano – Salvini premier, abbiamo sostenuto l’iniziativa della sezione di Legnano della Lega Giovani, pensando di ringraziare chi, sino ad oggi, si è speso in prima persona a favore della cittadinanza durante l’emergenza sanitaria derivante dall’evento pandemico COVID-19: i volontari. L’emergenza sanitaria si è, purtroppo, trasformata anche in emergenza economica. Proprio per questo motivo abbiamo pensato di affiancare al ringraziamento per i volontari, un simbolico sostegno ad alcune attività economiche legnanesi che hanno riaperto i battenti proprio durante queste ultime settimane: i bar. Grazie al contributo dei nostri militanti, sostenitori e amici di sezione, abbiamo voluto acquistare degli abbonamenti per il caffè, che verranno offerti ai volontari di Croce Rossa Italiana – Comitato di Legnano e Parabiago e Protezione Civile Alberto da Giussano Odv- Legnano, attraverso la selezione, in modalità del tutto casuale, di uno o più bar per ogni contrada della città: Caffé Vicentini(San Martino) La Dolce Legnano(San Bernardino) Caffè De Bernardi (Flora) Bar Grattacielo (San Magno) Bar Corvo (Sant’Erasmo) King Coffee Shop (Sant’Ambrogio) Green Bar (Legnarello) Caffè La strana coppia (San Domenico) @Le petit cafè(Flora) e regalando, altresí, dei flaconi di gel igienizzante ad ogni gestore di attività coinvolta. Ci teniamo a ringraziare i gestori dei bar che, nonostante il difficile periodo, hanno dimostrato una generosità fuori dal comune: alcuni gestori, difatti, hanno spontaneamente regalato degli abbonamenti per il caffè per la causa, e questo ci ha permesso di coinvolgere ulteriori attività commerciali, rispetto al progetto inizialmente ideato. Per far sì che il nostro gesto non rimanga isolato, vogliamo accompagnare questa operazione con i seguenti hashtag: #LegnanoRiparti #SosteniamoIlCommercioLocale Grazie a tutti ed evviva i legnanesi, Legnano ed il suo commercio!

    • comunicato ufficiale

      Attraverso un provvedimento ad hoc, Regione Lombardia ha stanziato 400 Milioni di euro destinati ai Comuni e alle Province lombarde. Gli stanziamenti per il Comune di Legnano ammontano a 1 Milione di Euro e potranno essere utilizzati per finanziare opere pubbliche cantierabili entro, e non oltre, il 31 ottobre 2020. Come sezione cittadina della Lega di Legnano riteniamo che, tali fondi, dovrebbero essere utilizzati per il finanziamento di opere essenziali legate al sostegno di una delle fasce più fragili della popolazione, le cui abitudini di vita sono state maggiormente stravolte dall’emergenza COVID-19: i giovani. Bisognerebbe, a tal proposito, intervenire per permettere un rientro a scuola dei nostri studenti il più sicuro possibile, predisponendo, a tal fine, le misure necessarie atte al rispetto delle norme sulla sicurezza e sul distanziamento sociale. Riportiamo, a titolo d’esempio, alcuni degli interventi presenti tra le opere in conto capitale, immediatamente cantierabili, e con degli importanti impatti sulla nostra comunità: Riqualificazione scolastica: sono stati stanziati 100.000€ nel 2020, 100.000€ nel 2021 e 100.000€ nel 2022. Tali investimenti potrebbero essere interamente anticipati e finanziati dai fondi messi a disposizione dalla Regione per un totale di 300.000€ Efficientamento energetico degli edifici scolastici: sono stati stanziati 100.000€ nel 2020, 100.000€ nel 2021 e 100.000€ nel 2022. Come riportato precedentente, tali investimenti potrebbero essere interamente anticipati e finanziati dai fondi messi a disposizione dalla Regione per un totale di 300.000€ Abbattimento di barriere architettoniche degli impianti sportivi: sono stati stanziati 100.000€ nel 2020, 100.000€ nel 2021 e 100.000€ nel 2022. Come riportato precedentente, tali investimenti potrebbero essere interamente anticipati e finanziati dai fondi messi a disposizione dalla Regione per un totale di 300.000€ Riteniamo, inoltre, doveroso ringraziare coloro che più di tutti si sono prodigati a favore della società durante questo periodo di emergenza sanitaria, esponendosi, generosamente, in prima linea a sostegno della cittadinanza. Suggeriamo, pertanto, di utilizzare i rimanenti fondi (pari a 100.000€)per finanziare la riqualificazione dell’Ex Macello, da adibire a deposito per i mezzi e altro materiale della Protezione Civile. RingraziandoLa per la gentile attenzione, cogliamo l’occasione per porgerLe i nostri più cordiali saluti. Lega Legnano – Salvini Premier www.legalegnano.org

    • comunicato ufficiale

      Come sezione cittadina della Lega di Legnano, apprendiamo che con deliberazione del Commissario n. 60 del 15/04/2020 dell’autorizzazione ad un insediamento misto commerciale, con locali di pubblico esercizio sul viale Sabotino tra le vie Sauro e Menotti. La struttura che vedrà la luce occuperà 15.000 metri quadri di suolo e pertanto, rappresenta un passaggio delicato per la trasformazione territoriale della nostra città che sarebbe stato meglio lasciare in mano alla futura amministrazione cittadina, facendo in modo che un dibattimento consiliare ne smussasse e indirizzasse la visione. Rimaniamo stupiti inoltre delle affermazioni sul Piano Attuativo del candidato Radice, che ci risulta essere stato seduto tra i banchi consiliari ed aver sostenuto la giunta Centinaio che, con delibera n. 110 del 04.10.2016 ha adottato la variante generale del PGT e con delibera n. 29 del 08.03.2017 l’ha approvata con indicazioni e linee guida che consentono insediamenti di questo tipo su quell’area. E anche se le sue dimissioni dal Consiglio Comunale risalgono al giugno 2016, è innegabile la sua condivisione della variante successivamente approvata. Parlare ora con tono “populista” e “demagogico” non è la risposta alle necessità del territorio. Senza ombra di dubbio, Viale Sabotino rappresenta un crocevia importante per la città di Legnano, la nostra proposta è quindi quella effettuare una condivisione nelle scelte di assetto e gestione del territorio, soprattutto considerando che si va ad operare su una vasta area verde in un periodo critico che sicuramente avrà ripercussioni sull’economia locale e nazionale. Ben vengano quindi gli investimenti, ma intraprendere interventi puntuali, come quelli previsti nelle opere a scomputo, con il rischio di perdere visione d’insieme rappresenterebbe un errore strategico per la futura vivibilità dell’intera area. Lega Legnano – Salvini Premier www.legalegnano.org

    • Dopo l’ottimo riscontro ottenuto nello scorso fine settimana, come sezione legnanese della Lega – Salvini Premier, abbiamo replicato anche per questo weekend  azioni di supporto al territorio di stampo sociale, grazie ad ulteriori donazioni ricevute in settimana. Abbiamo voluto ringraziare chi in questi giorni di emergenza è sempre stato in prima linea, facendolo senza clamore; ci riferiamo ai volontari dell’AVIS di Legnano. A loro abbiamo consegnato mascherine, guanti e gel igienizzante, sicuramente un piccolo gesto in confronto al loro prezioso impegno svolto quotidianamente. Inoltre, siamo riusciti a replicare la raccolta alimentare da destinare alle famiglie più bisognose, a cui andranno generi di prima necessità come riso, pasta, latte, farina, olio e prodotti in scatola, ma anche prodotti per l’infanzia, l’igiene e la pulizia. Ancora una volta dobbiamo ringraziare tutti gli iscritti della sezione, i militanti, i sostenitori e gli amici che hanno reso possibile tutto questo, dimostrando che l’impegno della sezione per la città di Legnano, non si ferma nemmeno in questo periodo. Speriamo vivamente che quanto da noi portato avanti in queste settimane, possa essere fonte d’ispirazione a tutti coloro che vogliano rendersi utili per la propria comunità.  

    • spesa

      In un periodo di grave emergenza sanitaria e socio-economica, la sezione legnanese della Lega – Salvini Premier, ha deciso di intraprendere azioni concrete di sostegno nei confronti della popolazione e delle realtà fragili della nostra città più colpite da questa crisi. Abbiamo così deciso di sostenere la causa di enti ed associazioni, il cui continuo presidio e la cui costante azione sono state un argine fondamentale per tamponare gli effetti della pandemia. Grazie alla generosità e alle donazioni effettuate dai nostri militanti, sostenitori e amici, abbiamo consegnato un primo lotto di derrate alimentari, generi di prima necessità e articoli per l’infanzia, da destinate alle famiglie bisognose di Legnano. In pochi giorni abbiamo raccolto e consegnato oltre 40Kg di pasta, 20kg di riso, 20kg di farina, 20kg di zucchero, olio, salsa di pomodoro, biscotti, pannolini, prodotti per l’infanzia, per l’igiene personale e altro ancora. Come Lega, non abbiamo voluto dimenticare  le associazioni animaliste particolarmente sotto pressione (dati i tanti abbandoni di animali, legati sempre all’emergenza covid-19), donando alla PAL cibo secco e umido per cani e gatti, nonché guanti e prodotti per l’igiene e la sanificazione degli ambienti. Essere costantemente presenti sul territorio è una delle missioni primarie del movimento che rappresentiamo. In attesa, quindi, di tornare alla nostra primaria funzione di politica attiva tra la gente (tramite i gazebo) continuiamo, con decisione, la nostra azione di solidarietà a favore della cittadinanza. Cogliamo inoltre l’occasione per ringraziare tutti coloro che generosamente hanno partecipato alla nostra iniziativa, senza i loro contributi nulla sarebbe stato possible.

    • comunicato ufficiale

      Assemblea soci ACCAM – Lettera al commissario D.ssa Cristiana Cirelli Abbiamo appreso che, nella giornata di giovedì 30 Aprile 2020 è stata convocata una riunione dei soci dell’azienda consortile ACCAM S.P.A. con la finalità, tra le altre, di approvare con urgenza il nuovo piano economico – industriale (PEF 2020 – 2027). Tra i punti all’ordine del giorno spicca la volontà di uno dei comuni che detiene un rilevante numero di quote insieme a Legnano e Gallarate, ovvero Busto Arsizio, di rilevarne la maggioranza in modo da divenirne attore (e decisore) principale. Tale scelta rappresenta un crocevia fondamentale per stabilire il futuro della società con ricadute enormi sul territorio e su tutti i comuni soci. Altro punto e snodo fondamentale rappresenta la richiesta di una fidejussione (con garanzie a carico dei comuni soci) per reperire i fondi necessari a ripristinare il corretto funzionamento dell’impianto in seguito ai danni causati dall’incendio in data 14 Gennaio 2020, per un totale di 5.000.000€. La seguente nota stampa viene inviata con la finalità di chiedere al commissario prefettizio del comune di Legnano, D.ssa Cristiana Cirelli, di rendere nota ex-ante quale sarà la posizione del comune di Legnano in assemblea dei soci. Restiamo dell’idea che ACCAM S.P.A. rappresenti un asset strategico per il territorio che per anni, purtroppo, è stato sede di interessi personali (che sono sfociati in inchieste giudiziarie). Questo però non esula dal doverne salvaguardare il corretto funzionamento in maniera scevra da ogni ragionamento politico ma con il solo interesse di mantenere la società in-house, salvare posti di lavoro, garantire a tutti i comuni soci tariffe di smaltimento vantaggiose e continuare il monitoraggio e il miglioramento delle emissioni. Lega Legnano – Salvini Premier www.legalegnano.org  

    • comunicato ufficiale

      Come militanti e sostenitori della Sezione Lega Legnano – Salvini Premier, desideriamo condividere  una seconda serie di proposte di buonsenso inviate al nostro gruppo parlamentare, volte a contrastare gli effetti dell’emergenza COVID-19. Sulla scia delle precedenti proposte presentiamo, delle misure (suddivise in tre capitoli: CONSUMI, INVESTIMENTI E SPESA PUBBLICA) che rispecchino, il più fedelmente possibile, le classiche regole della macroeconomia che, come sappiamo, soprattutto in stato di crisi economica o, come in questo caso, di shock economico, prevedono un deciso aumento di spesa in deficit. PRIMO CAPITOLO Le proposte contenute in questo capitolo sono afferenti ai CONSUMI. Si vuole, a tal proposito, offrire uno spunto per l’incremento occupazionale della forza lavoro, ma anche attrarre ulteriori soggetti percettori di reddito di pensione residenti all’estero, mediante il meccanismo di “Flat Tax” al 7%, ampliando la categoria dei soggetti beneficiari e le aree oggetto della misura. Lo stimolo per un maggiore incremento occupazionale e una maggiore presenza di pensionati, avrebbe un impatto significativo sulla propensione al consumo dei consumatori e, di conseguenza, sui consumi per l’economia reale. Pieno sostegno per la settoriale rigenerazione dei distretti produttivi, uno dei fenomeni principali su cui si basa l’economia italiana (e il mondo delle PMI). La proposta ruota intorno al seguente circuito: i) oculata ricerca di fondi europei per lo sviluppo imprese (es. Fondi Cosme, Cef, etc.), mediante la collaborazione di uffici appositamente costituiti attraverso gli Enti Locali e soggetti a coordinamento regionale; ii) capillare sviluppo e utilizzo degli Istituti Tecnici Specialistici (ITS) al fine di catalizzare, nella maniera più ottimale possibile, il capitale umano verso le competenze tecniche richieste dai distretti di riferimento; iii) ulteriore sostegno degli Enti Locali mediante una sospensione triennale dei tributi di competenza (abolizione TOSAP, COSAP, imposta di pubblicità), con copertura statale; Esclusione dal computo del reddito imponibile delle quote di pensione, intese quelle fino a due volte la pensione minima, percepita dai lavoratori autonomi, artigiani e professionisti durante il periodo di “lockdown”. La misura viene suggerita vista l’esclusione di tali soggetti dall’erogazione del reddito “una tantum” di 600€ per il mese di marzo (ed eventuali successivi redditi “una tantum” legati all’emergenza COVID-19); Aumento della soglia di reddito, cosiddetto da “Fringe Benefits”, disciplinato dall’art. 51 comma 3 del DPR n. 917 del 1986, da 258,23 euro a 1.000 euro; Riduzione del requisito temporale (da 5 a 3 anni) per i soggetti pensionati residenti all’estero, che potrebbero beneficiare del regime di “Flat Tax” al 7%. Suggeriamo, inoltre, un contestuale ampliamento delle zone beneficiarie di tale misura (Comuni del Mezzogiorno fino a 40 mila abitanti ed inclusione delle comunità montane). SECONDO CAPITOLO Le proposte contenute in questo secondo capitolo riguardano gli INVESTIMENTI (residenziali e non). Con queste proposte si vuole stimolare l’incremento di investimenti (statali e non) sia residenziali (es. in abitazioni da parte di persone fisiche, con particolare focus su recupero patrimonio edilizio esistente) che non residenziali (es. investimento in beni strumentali da parte di persone giuridiche). Gli interventi legati agli investimenti residenziali potrebbero incentivare la ripresa della filiera legata al settore edile, così come gli interventi legati agli investimenti non residenziali potrebbero destare l’ottimizzazione dei processi produttivi aziendali e il rilancio di determinate realtà imprenditoriali, oggi in particolare sofferenza. Proroga bonus facciate per recupero patrimonio edilizio fino al 2023. La detrazione, attualmente al 90%, potrebbe essere ceduta (in toto o in parte) agli intermediari finanziari (modello factoring), rimborsabile dallo Stato in 5 o 10 anni in rate costanti (seguendo lo stesso meccanismo temporale delle detrazioni fiscali a favore dei soggetti passivi IRPEF); Abolizione per le compravendite di immobili prima casa ristrutturati (per cui si è quindi beneficiato delle detrazioni sugli immobili attualmente in vigore) e conformi agli standard di classe energetica B e superiori, dei seguenti tributi: imposta di registro, imposta ipotecaria e imposta catastale (attualmente in misura fissa o proporzionale, a seconda del caso preso in considerazione); Rimodulazione, almeno fino al 2025, in stretta correlazione al principio di continuità d’impresa, delle aliquote dei crediti d’imposta legate al processo di “Transizione Industria 4.0” (strutturato in tre macroaree: credito d’imposta per investimenti in beni strumentali; credito d’imposta ricerca, sviluppo, innovazione e design; credito d’imposta formazione). La rimodulazione suggerita prevede un aumento lineare del 10% delle aliquote dei crediti d’imposta legate a tutte le macroaree del processo sopra menzionato (fatta eccezione per gli investimenti in beni strumentali materiali, non innovativi, il cui aumento verrà limitato al 5%); Proponiamo, inoltre, interventi mirati alla sburocratizzazione del processo “Transizione Industria 4.0”, mediante tecnologia QR CODE che possa reindirizzare l’acquirente ad una classificazione autonoma dei beni strumentali compresi nel processo sopra menzionato, ed al fine di eliminare l’utilizzo di dichiarazioni sostitutive di atti notori o di perizie tecniche per ogni acquisto (richiesti sulla base di una soglia di valore dei beni strumentali acquistati pari a 300.000€, rispettivamente al di sotto e al di sopra di cui vengono richieste tali attestazioni); Aumento dell’impatto per la misura reintrodotta dalla Legge di Bilancio 2020, e denominata “ACE”. Indichiamo, a tal proposito, al fine di favorire un costante apporto di capitale proprio all’interno dell’impresa e di evitare un profondo squilibrio tra capitale proprio e capitale di terzi della struttura finanziaria dell’impresa, il quadruplicamento del beneficio fiscale sul capitale nozionale (attualmente fissato all’1,3%) per le annualità 2020, 2021 e 2022. TERZO CAPITOLO Le proposte contenute in questo terzo capitolo riguardano la SPESA CORRENTE. Tali suggerimenti vogliono proseguire sulla linea di sostentamento al commercio locale. Si esorta, a tal proposito, una spending review su: spese di cancelleria (e similari), processo di digitalizzazione e processo di gestione immobiliare per tutti gli enti locali. Spese di cancelleria: taglio delle spese di cancelleria direttamente proporzionale al numero di lavoratori in regime di “lavoro agile”; Digitalizzazione: revisione dell’Agenda Digitale (Agid), al fine di accelerare una conversione “digital-oriented” della pubblica amministrazione. A tal proposito sarà strategico vincolare le nuove assunzioni ponendo, come requisito fondamentale, la conoscenza di strumenti informatici di base (tale misura si tradurrebbe in un consistente risparmio di fondi legato ai corsi base erogati dall’Ente Locale). Sarà, inoltre, cruciale lavorare sulle infrastrutture informatiche al fine di

error: Il contenuto è protetto !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi